venerdì 10 luglio 2015

The summer is (NOT) magic

Sono nata in agosto e da ragazza "estiva" io dico: ODIO L'ESTATE. E' la stagione che non sopporto. 
Sia per il caldo, sia perchè non vado al bagno a causa del mio schifus di corpo, sia perchè da piccola durante il complanno non c'era nessuna mia amica in città e le feste le facevo in campeggio soltanto con i parenti, sia perchè i miei li vedo ancora meno rispetto l'inverno, sia perchè fa caldo... oh giusto, l'ho già detto!
Insomma, preferirei mille volte il gelo e le foglie che cadono, rispetto al sole e alla spiaggia (che ovviamente qui non abbiamo).
Le mie amiche mi danno della pazza!
Ho tralasciato una delle cose che odio di più dell'estate... sei a casa a studiare!
Grazie al cielo l'unico mese in cui studio poco e di rado, è agosto. Infatti nella sessione di settembre/ottobre mi pento di ciò, ma dovrò pur "godermi" questi giorni pure io no?
Caldo. Caldo. Caldo. Soltanto caldo.
Ma che caspio di senso ha soffrire tanto il caldo?
Non possiamo metter magliette colorate perchè se no si vede che sudiamo, non ci possiamo truccare perchè cola anche il trucco waterproof, non possiamo dormire sogni felici perchè si sta male sulle lenzuola. Ma la parte più brutta: non ci si può scuoiare la pelle quando brucia.
Ormai al giorno faccio tipo tre/quattro docce. Una al mattino, una all'ora di pranzo (alle volte anche dopo se devo uscire il pomeriggio) e una alla sera prima di andare a dormire. Ma tanto le cose non cambiano, ho caldo lo stesso e non mi rinfresco niente. Già sotto la doccia, l'acqua mi evapora dal corpo.
Non amo andare al mare, oltre perchè mi pesa il culo, il più delle volte non mi piace mettermi in costume. Quindi le poche volte che vado, prendo una leggera abbronzatura (ovvero mi brucio anche dentro al naso) e ovviamente alla ringo. Davanti posso esser nera e dietro bianca come il latte, oppure anche al contrario.
Poi di solito l'acqua è troppo fredda e fa male. O è sporca e quindi ti fa ribrezzo entrarci. Oppure è pieno di gente e ti smeni. Ci sono mille problemi, non è così semplice andare al mare.
Insomma, anche se sono nata in agosto, ho un eterno odio per questo periodo. 
Diciamo che la cosa positiva è che posso fare il compleanno in compagnia. Essendo più grandi e impegnati (tra università e lavoro), le persone rimangono in città, quindi si possono fare bei festini. 
Evviva la vecchiaia!

PS: altro punto forte dell'estate. Posso fare anche cinque lavatrici al giorno che il giorno dopo ho il bucato asciutto e lindo!
Categories: , , , , ,

6 commenti:

  1. Ti appoggio tutti i punti, anche se, alla fine, nonostante la pressione bassa e una modica passione per il mare, il caldo e il sole in qualche modo mi mettono di buon umore. Anche se poi va' a finire che con la scusa del caldo la sessione estiva va' quasi sempre a farsi benedire!! XD tipo ora, vorrei solo andarmene in vacanza e tuffarmi in acqua, bollente o fredda che sia. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro andare in barca, almeno stai in mezzo al mare, alle volte con l'aria fresca, il rumore delle onde e puoi fiondarti in mare senza rottura di altra gente

      Elimina
  2. Anche io odio il caldo.
    Non sono più un'universitaria ma non sono nemmeno tipo da mare perchè fa troppo caldo. Adesso ti scrivo dalla ma stanza col ventilatore a palla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stanco solo a pensarci di andar al mare e soffro giá nel tragitto! Elimino l'estate dal calendario, preferisco alle volte s(t)ud(i)are

      Elimina
  3. questa stagione è già ostica di suo...
    il caldo africano sceso, ha peggiorato fortemente la situazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia! Io vorrei il caldo dell'alaska!!!!!

      Elimina